sabato 28 febbraio 2015

Maglia H&M - Jeans boyfriend Only



Giacchino H&M con cerniera anteriore e maniche a tre quarti P/E '15
Jeans boyfriend Only P/E '15
Sneakers Isabel Marant Burt
Calze Calzedonia P/E '15

venerdì 27 febbraio 2015

Street style



Parka, camicia e maglietta Piazza Italia A/I '14 - P/E '15
Jeans boyfriend Only P/E '15
Sneakers Isabel Marant burt


mercoledì 25 febbraio 2015

venerdì 13 febbraio 2015

San Valentino nail art




Occorrente:


- base trasparente
- smalto fucsia
- smalto nero
- sticker a cuore
- pennello a punta sottile
- acrilico bianco
- spot o uno spillo
- top coat

Prima di tutto preparare le unghie e stendere una mano di base trattante trasparente, una volta asciugata procedere all'applicazione di due mani di smalto fucsia.
Aspettare che si asciughi perfettamente e con l'aiuto di una pinzetta prelevare dal supporto il cuoricino che rappresenterà un ciondolo attaccato a una collanina.



Applicare il cuoricino con la punta rivolta verso l'esterno, quasi nell' angolo dell'unghia, esercitare una piccola pressione per farlo aderire.



Versare una piccola quantità di smalto nero su un pezzo di carta stagnola e col pennellino iniziare a dipingere la collanina , tracciando una linea dal cuore al lato interno dell'unghia.


Tracciare un'altra linea, questa volta a unire il cuoricino con il lato esterno dell'unghia e far proseguire sull'anulare.


A questo punto serve l'acrilico bianco: versarne una piccola quantità sulla carta stagnola e con lo spot ( o con uno spillo ) decorare la collana con piccoli punti disposti a distanza regolare tra loro.

Lasciare asciugare.

Infine passare una mano di top coat per fissare e lucidare la nail art.


martedì 10 febbraio 2015

Outfit 10 febbraio 2015 Abito Motivi


Abito nero con apertura anteriore a goccia arricchito con inserti in pizzo Motivi A/I '14/'15
Collant con pois Calzedonia
Fusciacca in pelle rosa Motivi A/I '14/'15
Mezzi guanti in nappa con borchie K.L.
Cuissardes Geox

lunedì 9 febbraio 2015

Pupa - Sporty Chic Gummy Matt nail polish - P/E 2015




Smalto semi opaco, ho steso due mani, senza terminare con il top coat , altrimenti l'effetto mat sarebbe venuto meno.
Smalto molto coprente, intenso, gommoso alla vista, ecco perché chiamato gummy.
Asciuga rapidamente.
Da notare il pennellino piatto facilita la stesura rendendo omogeneo il risultato.

Sono disponibili 4 toni pastello:

001 gummy apricot
002 gummy lilac
003 gummy aqua green
004 gummy yellow


domenica 8 febbraio 2015

Moda e bambole



Un tempo quando ancora non esistevano le moderne sfilate le signore che potevano permetterselo ordinavano alle sarte di confezionare abiti su misura utilizzando preziose stoffe, molto colorate anche, quindi ancor più costose. I modelli degli abiti erano prima tagliati e cuciti a misura di bambola, le abili sarte creavano fedeli riproduzioni in miniatura dell'abito che poi sarebbe stato creato per la fortunata dama.
In soldoni la sfilata era fatta da bambole, grazie a questo servizio era possibile scegliere l'abito nella forma che più piaceva, nel taglio più innovativo, abbellito dai pizzi più preziosi, composto da stoffe rare e di provenienza lontana, il tutto senza sorprese, l'abito era scelto, prima ammirato tra vari e poi scelto, una sorta di primitivo catalogo.

Molto più recenti , parlo degli anni '60, sono le Alta Moda Furga, bambole bellissime, provviste di corredi all'ultimo grido, completi di tutti gli accessori: dalla scarpa alla borsetta, dal berretto agli occhiali... abitini per ogni occasione della giornata e della vita, curati nei minimi dettagli e rigorosamente alla moda.




Le decine di abiti pensati per le Alta Moda Furga erano tutti contenuti in cataloghi minuziosi , oggi quasi scomparsi, purtroppo per gli appassionati.



Ci si chiede quale sia il confine tra gioco e realtà.

Chi sono le 4 " S " :



Le Furga in generale sono considerate le " più belle bambole al mondo ", slogan della casa madre, condiviso pienamente.
Qui ricordo le 4 S, donnine in miniatura, bellissime, dal viso delicato caratterizzato da occhi grandi e molto espressivi grazie alle ciglia lunghissime e folte; bambole dai capelli lunghissimi.
Hanno un trucco delicato su labbra e zigomi, smalto su mani e piedi.
Nonostante il guardaroba esattamente identico a quello che all'epoca poteva essere il guardaroba di una ragazza adulta, queste bambole mantengono le caratteristiche fisiche di una bambina.
Le 4 S compaiono per la prima volta nel 1965 ed escono di produzione nel 1968.
Inizialmente erano soltanto in 3: Sheila, Susanna e Sylvie, dette le 3 " S ".
Nel '67 nasce Simona ed é con lei che iniziano ad essere soprannominate e riconosciute con il nome di 4 S.



Simona: capelli lunghi biondo cenere, miele e platino con frangia e neo sulla guancia destra. Indossa un abitino color arancione.
Susanna: capelli bruni, indossa un abitino rosso.
Sylvie: capelli biondo platino, espressione imbronciata, indossa un abitino color lavanda.
Sheila: capelli rossi, indossa un abitino blu.

Sono riuscita ad acquistare una delle 4 S, Sylvie; queste bambole sono alte 42 cm, hanno testa , braccia e gambe in vinile  e busto in polietilene, scelta dettata dal costo del vinile.
Particolarità: ciglia lunghissime in cotone, la mia Sylvie ha ancora intatto lo smalto sulle unghie di mani e di piedi e capelli foltissimi.
Il fascino di queste donnine é il viso, molto reale, sembrano animate e che di sfuggita stiano osservando ciò che sta loro attorno, sensazione data soprattutto dall'espressività degli occhi.

Il trucco del viso é dipinto a mano, Sylvie ha un rossetto rosa tenue e un po' di fard rosato.
Nonostante l'età, che si avvicina alla sessantina di anni, si mantiene perfetta.






Sylvie é molto, molto bella. Qui indossa un pigiamino della sua epoca, gli abiti originali sono difficili da reperire e hanno prezzi proibitivi. Unico dispiacere é lasciarla scalza...

Creatore: Fulgido Arpaia.
Questo artista é il creatore di quasi i tutti i volti delle bambole Furga.
I modelli cui si ispirava erano bimbi in carne ed ossa, per questo il professor Arpaia visitava scuole materne; plasmava la creta e a poco a poco delineava i tratti , raccontano che per creare un volto passava anche una settimana intera in mezzo ai bambini, per coglierne le espressioni, che poi diventavano simboli della bellezza indiscussa delle bambole Furga.

La Luigi Furga & C. é stata un'azienda produttrice di giocattoli, con sede a Canneto sull'Oglio (Mantova) con attività dal 1875 fino al 1993.
Inizialmente Luigi Furga Gornini produceva maschere in cartapesta nella sua casa estiva a Canneto sull'Oglio; passò poi alla produzione di bambole, sempre in cartapesta e poi ancora in porcellana biscuit.
Negli anni '40 compare la plastica e con questo nuovo materiale nascono le bambole che renderanno Furga celebre in tutto il mondo.
La ditta chiude nel '93 e di questo non voglio parlare, perché da quell'anno sono scomparse le bambole storiche originali Furga.

Ho dedicato un breve spazio a queste bambole per rendere omaggio ai collezionisti e agli appassionati che si occupano di restauro e  per ricordare che le Alta Moda Furga sono un esempio di amore per la moda curata nei dettagli. Un esempio di moda e stile italiano.
Viene spontaneo augurare che, nonostante il periodo difficile,  l'Italia mantenga sempre alto il proprio nome in questo settore.

Alla domanda Alta Moda Furga : gioco o realtà?  Lascio a voi rispondere.



















venerdì 6 febbraio 2015

Studded Nail art



Occorrente:

-base trasparente
-smalto nero
-smalto giallo
-top coat
-pinzetta
-ruota di borchie metalliche rotonde color argento ( ne servono 8/10 per unghia, poi dipende dalla lunghezza delle unghie, meno se sono corte )

1) Per prima cosa stendere una mano di base trattante e lasciare asciugare.

2) Stendere lo smalto nero su tutte le unghie ad esclusione di medio e anulare e lasciare asciugare.

3) Prelevare dalla ruota le borchie di forma rotonda e di colore argento.

4) Stendere un po' di top coat dalla base a metà unghia.



5) Iniziare ad applicare le borchie con l'aiuto di una pinzetta, io ho usato uno stuzzicadenti inumidito, più pratico della pinza, ed esercitare una leggera pressione sulle borchie, per farle aderire.



6) Applicare le borchie una a una formando un decoro.

7) stendere una mano di top coat per sigillare il lavoro.




mercoledì 4 febbraio 2015

Outfit 4 febbraio 2015


Portato come gilet un elemento di un completo da notte anni '40
Vestitino a fiori Made in Italy
Leggings e calze Calzedonia A/I '14/'15
Francesine Nero Giardini
Giacca in eco montone
Maxi stola in lana
Paraorecchie Piazza Italia A/I '14/'15
Mezzi guanti Piazza Italia A/I '14/'15

martedì 3 febbraio 2015

Outfit 3 febbraio 2015







Cappello a tesa larga Borsalino A/I '14/'15
Maxi foulard in seta Ysl
Occhiali da sole a farfalla Dior
Al collo coda di volpe
Eco pelliccia Motivi A/I '14/'15